HomepageInformazioni UtiliHotelPrezziVoliChi SiamoContatti
St. Barth


INFORMAZIONI GENERALI

La piccola isola di St. Barthelemy (conosciuta come San Barth) offre davvero un sacco di cose da fare – tra cui snorkeling, windsurf e pesca – ma i turisti più saggi la visitano per sfuggire da tutto e tutti rintanandosi nelle ville tra le colline. Potete trovare una stanza fronte mare, ma i viaggiatori esperti sanno che la cosa migliore è prendere alloggio più in alto, dove i panorami sono spettacolari. 

La maggior parte degli abitanti sono discendenti di lingua francese dei primi coloni normanni e bretoni, perciò il francese è la lingua ufficiale, sebbene quasi tutti sappiano conversare in inglese. Gustavia è la città principale, con un porto pieno di yacht a dir poco impressionanti e favolosi negozi duty-free con prodotti francesi e italiani. La maggior parte del centinaio di ristoranti dell’isola si trovano qui e la cucina francese è al livello dei migliori ristoranti del mondo. Il pesce è il massimo, dal tonno e l’aragosta spinosa fino alla zuppa di pesce e alle frittelle di baccalà, preparate con ingredienti d’importazione che arrivano due volte l’anno da Stati Uniti e Francia. 

Ogni anno, San Barth ospita il Festival de Musique in gennaio e febbraio, che attira artisti importanti da ogni parte del mondo e un film festival che si tiene ad aprile, specializzato in cinema caraibico. È un luogo che propone tantissime cose da fare, ma molto visitatori fanno poco altro che dormire, mangiare e fare sport. L’isoletta ha più di una dozzina di spiagge. Potete scegliere tra la solitaria Anse a Colombier, raggiungibile a piedi attraverso un percorso ripido oppure in barca, e la più facilmente accessibile Baie de St. Jean. Tutte le spiagge sono pubbliche e libere. 

:  L’Aéroport de St. Jean è l’unico aeroporto a servire l’isola di San Barth.  L’aeroporto ha una pista di atterraggio corta che non può ospitare niente di più grande di un aeromobile da venti posti con decollo e atterraggio corti. 

Non ci sono voli diretti dal Regno Unito, tuttavia Air France e KLM effettuano voli con scalo a Parigi e arrivo a Sint Maarten, dove ci sono voli di collegamento con arrivo al Gustave III Airport (SBH).  Si possono organizzare voli charter privati da molte altre isole e c’è un servizio ferry molto frequentato da Saint Martin/Sint Maarten. 

CLIMA
: Clima secco con temperature medie che variano da 22.2 a 30°C. 

RISTORAZIONE
:  Ristoranti disponibili con cucina-francese e creola, oltre ad asiatica e italiana. 

LINGUA: il francese è la lingua ufficiale, ma anche l’inglese è ampiamente parlato.  

VITA NOTTURNA
: l’intrattenimento disponibile include Wine Bar, Live jazz (in alta stagione) e Nightclub. 

ITINERARI:  
- Il Musée Municipal de St. Barthelemy a Gustavia espone la storia dell’isola attraverso foto, documenti, costumi e pezzi d’antiquariato. 
- Iner-oceans Museum di Corossol ha una collezione di 7,000 conchiglie.  
- Zona montuosa di Vitet, con fattorie con staccionate di pietra e case con tetti di tegole.

AEROPORTO

© Copyright 2009 Karisma Travelnet - P.IVA 05393501001 - privacy / note legali